Bilancio, Sala: Via libera dal governo all’utilizzo dell’avanzo 2021, risultato importante per Milano

(Foto Comune di Milano)

“Il governo ha permesso l’uso dell’avanzo di bilancio 2021: sono molto soddisfatto. Mancano ancora 55 milioni ma penso che, a questo punto, con un po’ di efficienze possiamo anche cavarcela.” Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala, a margine della presentazione della 23esima edizione della Milanesiana 2022 al Piccolo Teatro Grassi, commentando il via libera dato dal recente Decreto Aiuti, che permette all’amministrazione milanese di utilizzare i 145 milioni di avanzo del bilancio 2021 per colmare in parte il buco di 200 milioni del 2022. “Purtroppo dobbiamo abituarci a vivere quasi giorno per giorno con i conti di Milano. Questo è stato un buon risultato, era una mia battaglia però penso non sia questione di vincere o non vincere battaglie ma di portare un contributo alla città. È possibile che da ora a fine anno arrivino altri ristori. Intanto portiamo a casa questo risultato, che ci mette in condizione di chiudere il bilancio entro il 31 maggio”, ha sottolineato il sindaco. Interpellato sui 600 milioni in tre anni previsti dal Decreto Aiuti per le grandi città con l’obiettivo di rafforzare gli interventi del Pnrr, il sindaco ha risposto: “Si sono parecchie le partite aperte. Diciamo che le grandi città, ne parlavo prima con il sindaco di Roma, sono state considerate in questo passaggio del governo. È giusto così, lo chiedevamo. Pensiamo che sia nei nostri diritti ma anche un buon investimento per il governo. Quindi c’è soddisfazione”, ha concluso Sala.