FNM, a Cadorna una mostra sull’arte del fumetto “Il Club del tramezzino”

Come nasce un fumetto? In che modo si delineano il carattere e l’aspetto fisico dei personaggi? Per rispondere a queste domande, da lunedì 1 luglio a venerdì 12 luglio lo spazio di Ferrovie Nord Milano (FNM) “L’altro deposito bagagli” nella galleria della stazione di Milano Cadorna ospiterà la mostra dedicata alla nascita del fumetto “Il Club del tramezzino”. L’esposizione sarà aperta alle visite dalle 13 alle 19, esclusi il sabato e la domenica.  Sempre nello stesso spazio sarà anche possibile ritirare una copia gratuita del fumetto, che è il secondo volume di un progetto editoriale partito nel 2020 con l’intento di promuovere la consapevolezza sui temi ambientali e incoraggiare pratiche sostenibili tra le giovani generazioni.

FNM ha deciso di pubblicare questi libri – spiega il presidente Andrea Gibelli – con l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi, attraverso il linguaggio del fumetto, con storie al tempo stesso divertenti e ricche di spunti educativi. Il filo conduttore sono le avventure di un gruppo di amici e compagni di scuola, che si confrontano con alcune problematiche del nostro tempo, tra cui la mobilità sostenibile, gli ecosistemi e l’utilizzo di plastica monouso. Le immagini e i dialoghi, nella loro semplicità, raccontano una vicenda autentica, fatta di dubbi, idee, slanci creativi, consapevolezza e impegni personali”. “Il Club del tramezzino” è stato presentato per la prima volta lo scorso 17 maggio, all’istituto secondario di primo grado IC Olmi Maffucci di Milano. Mariapaola Pesce, curatrice dei testi e Fausto Chiodoni, illustratore del fumetto, hanno coinvolto 50 studenti di prima e seconda in un vero e proprio laboratorio di scrittura creativa dove immaginare nuovi personaggi e descriverne il carattere e l’aspetto fisico.