Morto il sindaco di Cernusco Ermanno Zacchetti, cordoglio unanime della politica

Ermanno Zacchetti, sindaco di Cernusco sul Naviglio, esponente del Pd, è morto oggi all’età di 52 anni, dopo mesi in cui era stato in cura per un tumore. Il comune di Cernusco, in una nota ufficiale, ne  ha ricordato ” la passione politica e il tenace rispetto per le istituzioni democratiche, che si realizzavano quotidianamente nella sua profonda umanità, nella inesauribile disponibilità all’ascolto e nell’instancabile impegno rivolto al bene della Comunità, per cui nutriva sentimenti di dedizione che andavano ben oltre i doveri istituzionali, anche durante la malattia che lo ha colpito”. “L’Amministrazione si unisce al dolore della famiglia, esprimendo le più sentite condoglianze. Al più presto verranno date comunicazioni in merito a tempi e modi per ricordare e salutare insieme il Sindaco”, prosegue il messaggio dell’amministrazione comunale.

A ricordarlo, tra gli altri, l’assessore al Territorio e Sistemi verdi della Regione Lombardia, Gianluca Comazzi che ha ricordato come Zacchetti amasse la sua comunità “per la quale si è speso in mille forme: allenatore della Scuola calcio, presidente della polisportiva, assessore e primo cittadino. I suoi cittadini gli hanno manifestato enorme affetto, facendogli visita in ospedale fino all’ultimo. Il suo impegno per Cernusco e per la Martesana, le sue indiscutibili capacità e la sua grande umanità non saranno mai dimenticati”.

Tutto il PD Milano Metropolitana, come comunicato tramite il segretario Alessandro Capelli in una nota, “si stringe alla famiglia, agli amici e alla comunità di Cernusco per piangere la scomparsa di Ermanno Zacchetti, Sindaco di Cernusco sul Naviglio, venuto a mancare questa mattina all’età di 52 anni”. “Siamo attoniti e profondamente addolorati – si legge nella nota – per la scomparsa di Ermanno, Sindaco da sempre al fianco e al servizio della sua comunità, con passione, impegno e umanità: mancherà a tutte e tutti noi e a tutti i cittadini e le cittadine cernuschesi. Ermanno era Sindaco di Cernusco sul Naviglio, rieletto nel 2022 per un secondo mandato. Laureato in economia e commercio alla Bocconi, ha lavorato in ambito pubblicitario e sportivo. Lo ricorderemo per la sua grande passione politica come presidente di una polisportiva, poi come assessore allo sport, al commercio e ai new media, e infine come Sindaco. Sempre dedicando la sua vita alla sua comunità. Un sindaco esemplare, persona di grande umanità, Ermanno Zacchetti ci lascia con un ricordo indelebile”.

Anche il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale, Christian Garavaglia e il Gruppo Consigliare di FDI, hanno espresso in una nota “cordoglio e vicinanza” ai famigliari di  Zacchetti. “Siamo rattristati per la perdita del sindaco Zacchetti – ha affermato Garavaglia – e manifestiamo ai suoi cari la nostra vicinanza, formulando le più sentite condoglianze a tutti coloro che lo conoscevano”. Vicinanza è stata espressa anche da parte dei consiglieri regionali del M5S. “Il Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Lombardia esprime profondo cordoglio per la prematura morte del sindaco di Cernusco sul Naviglio, Ermanno Zacchetti. La nostra vicinanza alla famiglia e alla comunità che ha perso il suo primo cittadino” si legge in una nota. Messaggi di cordoglio sono arrivati anche da Fabrizio Cecchetti coordinatore regionale della Lega lombarda  e da Alessandro Sorte, deputato di Forza Italia e coordinatore di Forza Italia in Lombardia che ha ricordato come “seppure su posizioni politiche diverse, ne ho sempre apprezzato le qualità umane e di amministratore, sempre al servizio del territorio e dei suoi cittadini”.

Come comunicato dal Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Federico Romani, la figura di Zacchetti sarà ricordata “in occasione della prossima seduta di Consiglio regionale martedì 9 luglio, aprendo i lavori con una breve cerimonia di commemorazione”