Case popolari, torna il servizio di MM con Croce Rossa per persone con difficoltà motorie

I murales in via del Turchino (Foto Comune Milano)

Un aiuto concreto per le persone con difficoltà motorie che abitano le case popolari del Comune gestite da MM. Riprende, in collaborazione con Croce Rossa Italiana, il servizio di aiuto per scendere o salire le scale del proprio palazzo, già attivato in via sperimentale nel 2018. Il servizio, fa sapere MM, copre l’intera città di Milano ed è rivolto agli inquilini degli stabili in cui l’ascensore risulti bloccato o in corso di manutenzione, oppure sia assente, per garantire a tutti i cittadini con disabilità motoria, anche temporanea, la possibilità di scendere le scale per necessità – come recarsi al lavoro, a scuola o a una visita medica – e di rientrare poi a casa.
“Un servizio prezioso e molto utile – dice l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti – che infatti avevamo già attivato in passato. Questo ovviamente rafforza e non sostituisce l’impegno del Comune e di MM nella riparazione degli ascensori guasti o nella loro sostituzione, dove necessario, che resta prioritario e di cui infatti abbiamo di recente promosso e finanziato un programma straordinario dedicato. Ma è importante e segno di attenzione verso chi abita le case pubbliche se, mentre si aspettano i tecnici, si può andare incontro alle esigenze degli inquilini, soprattutto di quelli più deboli”.
“MM conferma il suo supporto al Comune per le attività volte a migliorare la qualità della vita dei nostri inquilini – dice il presidente della società, Simone Dragone -. L’accordo con la Croce Rossa che abbiamo recentemente stipulato è un ulteriore tassello nel quadro della nostra mission, unitamente ai continui importanti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria”.
Proprio su quest’ultimo capitolo è iniziata alla fine dell’anno scorso un’attività di manutenzione straordinaria degli impianti (nelle case popolari sono in tutto 850, spesso vetusti e anche per questo ammalorati), già finanziata con 9 milioni di euro. I lavori ricompresi nel primo appalto – che con un valore di 2,4 milioni di euro riguarda 55 impianti in 32 complessi – sono partiti negli stabili di via Nikolajevka, dove sono in via di rifacimento sei ascensori. Gli interventi si concluderanno entro l’estate, dopodiché è in programma, con lavori già affidati, un’analoga riqualificazione nelle vie San Romanello, Rossellini, Faenza, Drago, Lopez, Satta.
Il servizio di aiuto per il trasporto da e per il proprio appartamento è svolto dai volontari della Croce Rossa ed è attivo dal lunedì al venerdì tra le 7 e le 18, il sabato dalle 7 alle 13. Può essere richiesto contattando il numero verde gratuito 800.01.31.91. Per garantire maggiore puntualità dell’intervento è necessario prenotare in anticipo.